Juve illusa, Atalanta testarda

PAGELLE JUVE

Buffon 4 È letteralmente imbarazzante sulla punizione di Gòmez da cui poi scaturirà l’1-2 atalantino. Lo scemo di Carrara è diventato un peso per la Juve, ma il problema principale è che chiunque persevera dolosamente nel non evidenziare le sue carenze fisiche (ormai lapalissiane). Quel vecchio sventrapapere di Tacconi gli ha suggerito di smettere a fine stagione, io che sono un bravo bimbo gli consiglierei di smettere di vivere direttamente. Ormai adora amoreggiare con la paralisi motoria. Vai vai… continua a fare le capriole sotto la Curva, subnormale.

Lichtsteiner 2 Ma abbattetelo e usate i suoi resti come concime, dai.

21′ st. Barzagli 5,5 L’infanzia finisce quando scopri che un giorno morirai.

Chiellini 5,5 Nell’azione del 2-2 si fa sovrastare dall’implacabile Cristante. Mi fa una pena indescrivibile. Io lo avrei spronato ad infilarsi sul testone un bel profilattico gusto fragola.

Benatia 5,5 Angosciante.

Asamoah 5 Desidero ardentemente prenderlo a ceffoni, testate e cazzotti fino a quando non deflagra tipo Tuono, una delle Tre Bufere di “Grosso guaio a Chinatown”. Si può fare?

Bentancur 5,5 Pessimo. È già da una manciata di gare che cincischia un po’ troppo con la palla tra i piedi. Anche basta, eh.

Dybala 4,5 Patisce l’atomica grinta di Palomino e manifesta sufficienza esagerata. La ciliegina sulla torta? L’ignobile tiro dal dischetto che si fa neutralizzare da Berisha. Il nuovo Diego.

Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano (Antonello Venditti).

Matuidi 6  Se non altro combatte.

Bernardeschi 5,5 Avvio vivacizzato da qualche errore tecnico, poi ribadisce in gol una scandalosa respinta di Berisha regalando così il vantaggio ai suoi. Nel prosieguo insiste con le puttanate e la scarsa intraprendenza. Impresentabile.

24′ st. Cuadrado 5 Oggetto misterioso. Che ci faccio qui!? Voglio la mamma.

Mandzukic 5,5 Mi piange il cuore, Mariuzzo mio bello.

33′ st. Douglas Costa s.v. Prova a darsi da fare: non ha successo perché è circondato da coglioni scapestrati.

Higuain 6 Al 15esimo ha una discreta chance, ma è un lurido pachiderma e calcia miseramente. Si rifà al 25esimo suggellando lo 0-2. A me ‘sto barile di lardo non è affatto dispiaciuto.

All. Allegri 5 La Juve opera diligentemente per mezz’ora circa, ovvero fino a quando il tabaccaro diabolico non permette ai padroni di casa di rientrare in partita inchiodando i bianconeri sul 2-2 finale. Ovviamente il tecnico livornese ci mette del suo: Bernardeschi era da sfanculare già dopo 20′. Abusare del turnover non è importante, ma è l’unica cosa che conta (semicit.). Acciuga stordita.

 

PAGELLE ATALANTA

Berisha 7 Ottima la papera dell’albanese che implicherà lo 0-1. Più tardi si fa perdonare respingendo il rigore calciato da quel moccioso di Dybala. Cruciale.

Masiello 7 È da nazionale e non sto assolutamente scherzando.

Caldara 6,5 Ha il merito di accorciare le distanze. Personalità confortevole.

Palomino 7 L’argentino fa immediatamente sentire la “presenza” a Dybala e Bentancur. Performance caratterizzata da una superiorità straripante. Insormontabile.

Hateboer 6,5 L’olandese, in svariati frangenti, riesce ad imbrigliare lo spento Mandzukic.

Cristante 7 Suggella il 2-2 tramite un imperioso inserimento in area piemontese. Preziosissimo.

43′ st. De Roon s.v.

Gómez 7 Entra in partita subito dopo il missile non trattenuto da Buffon. El Papu lo conosciamo: quando accelera sono guai. Suo il fenomenale assist per la capoccia di Cristante. Scultore.

Ho visto un angelo nel marmo ed ho scolpito fino a liberarlo (Michelangelo Buonarroti).

Freuler 6 Tiene botta senza strafare.

Spinazzola 6 Alterna chiusure discrete ad immensi strafalcioni. Sul gol del Pipita è proprio un inetto. “Datemi la Juve o mi offendo!”. Io gli avrei dato una randellata sulle gengive.

Kurtić 5,5 Lo sloveno non combina un cazzo ed esce addirittura contrariato. Coraggio da vendere.

11′ st. Petagna 6 Atteggiamento coscienzioso. Fa a sportellate e non si tira mai indietro. Leone.

Cornelius 4 È titolare a sorpresa: Gasperini si sarà scolato 4 bottiglie di Jack Daniel’s prima di prendere una decisione così allucinante. Dopo l’1-2 va fuori per scelta tecnica. Spaventevole.

32′ st. Ilicic 6 Il suo apporto è positivo. Stimola la profondità e dà ampio respiro alla manovra offensiva.

All. Gasperini 7 Deve ringraziare quel somaro di Buffon, perché è mediante la sua immane porcata che l’allenatore di Grugliasco decide più avanti di far subentrare Ilicic a quell’aborto di Cornelius. Gli Orobici riescono ad imporre il 2-2 alla Vecchia Signora proprio come l’anno scorso. Commovente.

About Cristian Cinabro

View all Posts

«Non capisco come una mano pura possa toccare un giornale senza una convulsione di disgusto» (Charles Baudelaire).