Juve casinista, Samp coraggiosa

PAGELLE JUVE

Szczęsny 4,5 Mi chiedo solo se… faccio male a volte… a ridere di te…

Lichtsteiner 3 Azzoppa il povero Pratt con un tackle tanto squallido quanto inutile. Non contento si fa ignobilmente sovrastare da Zapata sull’1-0. Fistola.

Rugani 4 Bella statuina.

Chiellini 4 Statuina 2 (lui invece è brutto come la morte).

Asamoah 3 Molle, timido e impacciato: la scarsa cattiveria sul vantaggio antagonista grida vendetta. Che merdaccia d’uomo.

Pjanić 5 Calo di zuccheri? Pressione bassa? Ma magari gli venisse un bell’infarto fulminante.

36′ st. Matuidi s.v.

Khedira 3 Protesta anziché chiudere su Ferrari (che insacca indisturbato). Finanche Ambrosini ha dato del coglione a questa miserrima checca isterica.

Lei è un cretino, s’informi (Totò).

Cuadrado 3 A 2 cm dalla porta si divora lo 0-1 sparando sul culo di Viviano. È talmente menomato che vorrei strozzarlo con le mie stesse mani.

28′ st. Douglas Costa 6 Si procura il tiro dagli 11 metri. Panchiniamolo sempre e comunque.

Bernardeschi 6 Opera da trequartista e il suo primo tempo è ricco di qualità e corsa. Nella ripresa viene sostituito dopo appena un quarto d’ora.

17′ st. Dybala 6 Accorcia ulteriormente le distanze, ma il match era già concluso.

Mandzukic 4 Ok, la colpa non è completamente sua, però che cazzo gli sta succedendo?!

Higuain 6 Trasforma il penalty. Un pollo arrosto in movimento.

All. Allegri 4 La Juve è gradevole per 45′, ma nel prosieguo si son riviste le consuete amnesie. Quest’anno a Madama manca soprattutto una cosa: le palle. Se alla flebile mascolinità ci aggiungiamo inoltre le scelte grottesche adottate da ‘sto personaggio, il risultato negativo viene inevitabilmente amplificato. Credo che un fatto sia oramai eloquente: esiste un caso Mandzukic e Max è il principale responsabile per quanto concerne gli aborti tattici sciorinati settimanalmente. Non possono più esserci scusanti se dopo mesi non sei ancora stato in grado di trovare lo schema più adeguato al materiale umano che hai a disposizione. Douglas Costa out, Mandzukic fuori ruolo, moduli scriteriati e Madonne, Madonne che volano libere. Acciuga amatoriale.


PAGELLE SAMP

Viviano 6 È innocente sulle reti incassate.

Bereszyński 6 Il difensore polacco non di rado eccede in generosità e questo, a tratti, gli annebbia la vista.

Silvestre 6,5 Chiusure precise e attenzione ai massimi livelli.

Ferrari 7 Firma il 3-0. Gran performance.

Strinić 6 Purtroppo per lui causa il rigore (al 90esimo) affossando ingenuamente Douglas Costa. Il croato è stato eccellente fino alla cantonata di cui sopra.

Praet s.v. Il belga è costretto ad alzare bandiera bianca dopo 28 minuti. Lichtsteiner pezzo di merda.

28′ pt. Linetty 6,5 È una delle (numerose) certezze di Giampaolo. Non delude mai.

Torreira 7,5 L’uruguaiano suggella il 2-0 con un magnifico missile. Si trova a meraviglia con Ramírez.

Zapata 7 L’attaccante colombiano si fa beffe della ristrettezza cerebrale di Lichtsteiner e sblocca il punteggio sfruttando nel migliore dei modi la sua imponente fisicità. Peniforme.

Ce l’ho meno lungo di una Cadillac ma più di una cornetta del telefono (John Holmes).

Barreto 6 Fa il suo. Becca un sacco di botte senza batter ciglio.

29′ st. Verre s.v.

Ramírez 6,5 Regala al centrocampo splendore ed effervescenza. R.I.P. Pjanić.

Quagliarella 6 Ha gioito come un matto anche dopo i gol di Higuain e Dybala. Sfaccimm.

38′ st. Caprari s.v.

All. Giampaolo 8 I Blucerchiati hanno difficoltà nel verticalizzare. La manovra è lenta, prevedibile e questo pesa sull’economia offensiva. Nel secondo atto dell’incontro la musica cambia: i liguri approfittano della possanza di Zapata e per gli ospiti non c’è nulla da fare. Il tecnico di Bellinzona continua a godere assieme alla sua sorprendente creatura.

About Cristian Cinabro

View all Posts

«Non capisco come una mano pura possa toccare un giornale senza una convulsione di disgusto.» (Charles Baudelaire)