Juve ordinaria, Spal rarefatta

PAGELLE JUVE

Szczęsny s.v. Quasi mai impensierito. La rete incassata? L’inverecondo imbecille, nell’episodio appena menzionato, non è stato lui bensì Lichtsteiner.

Lichtsteiner 4 Spaventevole sul tap-in vincente di Paloschi. Non ho mai visto nessuno fare una diagonale muovendosi come un gambero. Sopprimetelo, vaffanculo lui e la lista Champions.

Barzagli 6 Che cazzo me tocca fa pe campa’.

Rugani 6 Voglio essere clemente.

Alex Sandro 6 Ah ma c’era!? Li mortacci de Abramovič.

Bentancur 6 Cappello di paglia, sdraio e cocktail alla noce di cocco.

14′ st. Pjanić s.v.  Mentre guardavo la partita mi sono accorto (e per fortuna non ero il solo…) della sua somiglianza con Jesse Pinkman. Viva Breaking Bad e viva la metanfetamina.

Khedira 6 Esce e si becca l’ovazione della Curva. Oggi fa il minimo indispensabile.

31′ st. Marchisio s.v. Torna a calpestare l’erba: non accadeva da più di due mesi.

Higuain 6,5 Suo il 3-1. È ad un passo dai 100 gol in A. Non andava a segno dall’uscita di 7 chili in 7 giorni. 99 Fat Balloons.

Ti farò dimagrire… a calci nel culo! (Silvano Baracchi)

Bernardeschi 6 Sblocca il risultato infilando l’inerme Gomis con uno strepitoso esterno sinistro. Regala un paio di spunti interessanti, ma francamente continua a difettare in cattiveria.

11′ st. Cuadrado 6 Subentra a Bernardeschi, prende dimestichezza col terreno e firma il poker con una facile inzuccata. Esulta danzando come un minorato strafatto di Flakka.

Dybala 6 Parte un po’ arretrato ed è ancora lontano dai suoi standard. Al 22esimo sigla il 2-0 col suo piatto forte: il calcio piazzato.

D. Costa 6 Accelerazioni su accelerazioni. A mio avviso potrebbe dare molto, ma molto di più.

All. Allegri 6 La Juve concede troppo a chiunque. Con questa (terrificante) disorganizzazione difensiva è certo che la squadra non andrà da nessuna parte. Acciuga arrabbiata.

 

PAGELLE SPAL

Gomis 5 Sulla palombella di Bernardeschi rimane paralizzato. Nulla può anche sulla pennellata della Joya, su Cuadrado, su Higuain e su Gesù Bambino.

Oikonomou 6 Il greco va raramente in affanno. Non affonda (a differenza dei colleghi di reparto).

19′ st. Costa 5 Non argina a dovere Cuadrado. E niente, 4-1 e cazzi in culo.

Salamon 4 Perde stupidamente la sfera che costerà l’1-0 di Bernardeschi. Sì, nella circostanza è stato davvero un Salam(e)on.

Felipe 5 L’ho sempre reputato un bidone: ha confermato di essere tale.

Lazzari 4 Una chiavica in piena regola.

Viviani 5 Stritolato dalla morsa esercitatagli addosso dagli avversari.

Schiavon 5 Vedi Viviani e poi muori.

Paloschi 6,5 Accorcia le distanze (con la gentile collaborazione del Sig. Lichtsteiner). Suona la carica, ma il suo grido di battaglia si rivelerà un malinconico buco nell’acqua.

Bisogna aiutarsi l’un l’altro, è legge di natura (Jean de La Fontaine).

27′ st. Bonazzoli s.v.

Rizzo 5,5 Ha difficoltà persino a sbadigliare.

33′ st. Mora s.v.

Mattiello 5 Non convince. È in prestito dalla Juve. Ogni ulteriore commento sarebbe superfluo.

Borriello 5,5 Va bene ma quando se scopa!?

All. Semplici 5 La Spal tenta immediatamente di non abbassarsi troppo, ma la furia agonistica dei padroni di casa non lascia scampo. Il tecnico fiorentino può consolarsi col sorprendente inizio di ripresa, ovvero quando i Biancazzurri hanno ripetutamente spaventato la Juve. L’annullamento del 2-2, purtroppo per gli Estensi, ha inesorabilmente sancito l’inizio della fine.

About Cristian Cinabro

View all Posts

«Non capisco come una mano pura possa toccare un giornale senza una convulsione di disgusto» (Charles Baudelaire).