Juve capace, Olympiakos rassegnato

PAGELLE JUVE

Szczęsny 7 Al 42esimo salva la Juve (di piede) su incornata di Djurdjevic. Si ripete su Marin.

De Sciglio 6,5 Mi sanguinano gli occhi in stile Madonnina di Civitavecchia.

Barzagli 6,5 Il mestiere.

20′ st. Rugani s.v.

Benatia 7 È in stato di grazia.

Alex Sandro 5,5 Al 16esimo si è rivisto l’Alex Sandro di una volta: la sua penetrazione laterale varrà l’1-0 di Cuadrado. Tranquillizzatevi, perché per il resto si riconferma il rinomato mollusco di questo scorcio di stagione.

Khedira 5,5 Il suo torpore non arreca danni.

Matuidi 6 Lancia Douglas Costa nella manovra che porterà la Juve in vantaggio. Quantità copiosa.

Cuadrado 6,5 Insacca a porta vuota grazie alla ficcante percussione di Alex Sandro. Firmare l’1-0 è per lui un gioco da ragazzi. Naturalmente regala appoggi inguardabili farciti dalla consueta deficienza asinina. Eviterò di insultarlo. Sottosviluppato.

38′ st. Bernardeschi 7 Prima impegna Proto e poi realizza lo 0-2 con la sinuosità di una ballerina.

Non dimostro il mio amore con un bacio, lo dimostro ballando (Fred Astaire).

Dybala 4,5 Va subito vicino al bottino pieno con un rasoterra angolato (Proto respinge). La sua partita fa rima con errori in fase di disimpegno e atteggiamenti da fanfarone.

17′ st. Pjanić s.v.

Douglas Costa 5,5 Lavoro sporco. Dovrebbe badare al sodo e invece esagera con le manfrine.

Higuain 6 Utile nelle fasi di possesso. Non punge come potrebbe, però il suo sacrificio non passa inosservato.

All. Allegri 8 Il trionfo non deve ingannare perché la Juve è sfilacciata e non offre spettacolo. Due, a mio avviso, le note positive: quarto match consecutivo con la porta inviolata e primo obiettivo (gli Ottavi di Champions) messo in saccoccia. Acciuga funzionante.

 

PAGELLE OLYMPIAKOS

Proto 6,5 Ottime parate su Dybala e Bernardeschi. Sui gol non ha colpe.

Elabdellaoui 6 Tenta qualcosa a livello propositivo.

Engels 6 Non sprofonda.

Nikolaou 4,5 Limiti tecnici incredibilmente sconcertanti. Come se non bastasse non conosce neppure il regolamento.

Koutris 4 Posizionato malissimo sull’inserimento centrale di Cuadrado.

Romao 5,5 Il togolese è parecchio fumoso.

Tachtsidis 5,5 Grinta notevole, celerità ridotta.

Djurdjevic 5,5 Il serbo sfiora il pari allo scadere del 1° tempo, ma Szczęsny gli dice di no. Qualche guizzo e nulla più. Chimerico.

La gloria e la grandezza, chimere (Pietro Ellero).

26′ st. Ben Nabouhane 6 Colpisce il legno con la complicità di Rugani.

Pardo 5,5 Cross, nient’altro che cross (inservibili). Il colombiano è proprio un sacco di patate.

Odjidja 5 Sgradevole.

17′ st. Fortounis 5,5 Poteva rimanere in panchina.

Sebá 5 Non ha convinto manco per il cazzo.

1′ st. Marin 5,5 Sciupa una ghiotta chance a tu per tu con Szczęsny.

All. Lemonis 5,5 L’allenatore greco può consolarsi con la buona reattività palesata dai Rossobianchi negli scampoli iniziali, ma nel prosieguo l’intensità è troppo intermittente.

About Cristian Cinabro

View all Posts

«Non capisco come una mano pura possa toccare un giornale senza una convulsione di disgusto.» (Charles Baudelaire)