Macellai: terribili in tempi di rivoluzione (Gustave Flaubert).