Sassuolo gracile, Juve regolare

PAGELLE JUVE

Buffon 6 Quando la Juve incassa la rete Supergigi impreca contro la Santissima Trinità. Ma stai sereno, nonno, che hai 2000 anni e infartare è un attimo…

Lichtsteiner 5,5 Lo svizzero sviene e canna la diagonale su Adjapong. La topica in questione costerà il banalissimo gol dell’anonimo Politano. Impresentabile.

27’st. Barzagli s.v.

Rugani 6,5 Ha vita facile.

Chiellini 6,5 Fermi tutti: non si infortuna da 32 secondi. Preoccupante.

Alex Sandro 5,5 Persevera con l’atteggiamento indisponente. Ti manderei a giocare in Terza Categoria così poi vediamo se fai lo splendido dopo 30 coltellate nel costato, bestia.

Pjanić 6,5 Al 4′ è suo il primo tiro verso la porta. Regia impeccabile.

Matuidi 6 Stranger in a Strange Land, però al 67esimo va vicinissimo all’eurogol con un proiettile sparato dai 25 metri.

Cuadrado 6,5 Le rabone falle a casa tua, scorfano.

Dybala 9 Dà spettacolo realizzando una tripletta. Suggella il 50esimo gol in bianconero (la sua pennellata mancina non dà scampo a Consigli), realizza lo 0-2 e confeziona addirittura l’1-3 su calcio piazzato: l’argentino festeggia nel migliore dei modi i 100 gettoni con la Juve. Riccardo Trevisani sentenzia:C’è un UFO con la maglia bianconera”. Come dargli torto? Reticuliano.

Visto che la scienza non riesce a darci delle risposte, perché non consideriamo finalmente plausibile quello che sembra fantastico? (Fox Mulder)

39′ st. Bernardeschi s.v. Mi fa una pena infinita.

Mandzukic 6,5 Suo l’assist intelligentissimo per il sinistro folgorante della Joya. Ad un certo punto Adani esclama: “Incredibile, sa fare anche il mediano“. È l’uomo per me, è sicuro di sé. Da uomo so già, i progetti che ha, i sogni che fa…

Higuain 4,5 Al 10′ sfiora l’1-0 con un interno piede in piena area nemica, ma Consigli respinge d’istinto. In numerose circostanze si incaponisce volendo passare a tutti i costi in mezzo al traffico. Ma dove vuoi infilarti, brutto panzone!? Gradisci un digestivo? Che qualcuno allerti immediatamente il corpo forestale per abbattere ‘sto cazzo di suino.

33′ st. Douglas Costa 6 Il tempo che ha a disposizione è davvero esiguo, ma il brasiliano approccia bene e sulla fascia produce scompiglio. Sorpresa.

All. Allegri 6,5 La Juve parte benino, ma dopo mezz’ora vengono meno attenzione e intensità. Max è fortunato perché Dybala è in stato di grazia: la conquista dei 3 punti è una semplice formalità.


PAGELLE SASSUOLO

Consigli 5,5 Il portiere milanese è subito costretto ad intervenire su una legnata di Pjanić, ma si arrende d’innanzi alle magie della Joya.

Letschert 5 Non ci capisce una minchia. All’olandese consiglierei di tagliare la barba. Lercio.

Cannavaro 5 In affanno costante. Quel tenerone di un Dybala lo manda a passeggio come fosse un cagnolino al guinzaglio. Fuffy, lo vuoi un biscottino?

Acerbi 5,5 In avvio si arrangia, ma nel prosieguo fa acqua da tutte le parti.

Adjapong 6 Infila Lichtsteiner nell’episodio dell’1-2. La sua performance è ricca di sbavature, ma merita la sufficienza perché non lesina l’impegno.

Mazzitelli 5 Non serve a nulla.

13′ st. Duncan s.v.

Falcinelli 5 L’attaccante umbro non regge l’urto con la retroguardia juventina e patisce spaventosamente le sportellate con i rivali. Mingherlino.

Sei così magro e secco che er piggiama tuo c’ha ‘na striscia sola.

Magnanelli 5,5 Gioca con ansia esagerata e non rende come potrebbe.

33′ st. Matri s.v. Vado a tagliarmi le vene e torno. Ciao.

Sensi 6,5 Probabilmente è l’unico che tiene botta e combatte fino alla fine. Santificatelo.

Lirola 6 Difensore talentuoso in prestito dalla Juve. Lo spagnolo i numeri ce li ha e in una manciata di situazioni li mette in mostra. Naturalmente deve crescere in personalità ed esperienza.

Politano 5,5 ll suo unico merito è quello di accorciare le distanze al 5′ della ripresa.

19′ st. Ragusa 5,5 Marginale.

All. Bucchi 5,5 L’ex tecnico del Perugia sprona i suoi ragazzi con tutta la forza che ha in corpo, ma la superiorità degli ospiti è davvero netta. Neroverdi rammolliti.

About Cristian Cinabro

View all Posts

«Non capisco come una mano pura possa toccare un giornale senza una convulsione di disgusto» (Charles Baudelaire).